Presepe in legno, statue per presepe scolpite a mano - Ortisei in Val Gardena

L’arte scultorea in legno della Val Gardena, sia sacra che profana gode di fama mondiale. Da oltre 300 anni in questa valle del Sudtirolo, in cui si parla la lingua ladina, si producono presepi che vengono esportati in tutto il mondo. I presepi della Val Gardena rispecchiano in modo particolarmente chiaro i cambiamenti di stile avvenuti nella storia dell’arte. La rappresentazione della tematica natalizia non testimonia solamente considerevoli capacità artigianali, ma anche la devozione di un popolo di montagna.

Statue del presepe scolpite a mano

L’Adorazione dei Tre Re Magi può essere definita il presepe gardenese più antico finora pervenuto (ca. 1670). Il presepe viene attribuito a un componente della famiglia di artisti Vinazer. Quest’ultima, insieme alla famiglia Trebinger, viene definita come la fondatrice dell’arte scultorea in legno della Val Gardena. I laboratori da scultore dei Vinazer e dei Trebinger incitarono anche altri a trasformare artisticamente il legno proveniente dai boschi limitrofi. Nella maggior parte dei casi si trattava di contadini, che per arrotondare nei mesi invernali, si misero a scolpire il legno.

La varietà della produzione andava dai presepi ai giocattoli. La domanda di sculture in legno ben presto superò tutte le aspettative: alla metà del 19. secolo c’erano già circa 30 scultori in Val Gardena. Le sculture in legno della Val Gardena superarono presto Oberammergau e sono tuttora un amato oggetto da collezione. Si possono ammirare sia nel Museo del Folclore di Vienna e di Innsbruck, che nel Museo di storia locale di Ortisei.

Nel 1872 venne istituito un Istituto d’arte a Ortisei. Grazie a questa scuola, la scultura religiosa – specialmente il presepe dei Nazzareni – godette di un enorme sviluppo. Numerosi artisti creatori di presepi si formarono in questo Istituto: Rudolf Moroder Lenert, Ludwig Moroder, Albino Pitscheider, Alois Insam, Prinoth, Hermann Kostner e Helmut Perthoner. Questi scultori erano e sono di particolare rilievo. Impersonano ancora oggi un ruolo fondamentale tra gli scultori della Val Gardena e e si impegnano fortemente per il progresso dell’arte sacra tradizionale. Grazie alla loro influenza, la scultura in legno godette e gode tuttora di uno slancio artistico. I loro lavori si distinguono per la maestria nella tecnica scultorea.

Durante i lunghi mesi invernali già cento anni fa gli avi di Helmut Perathoner nei loro salotti realizzavano arte scultorea. Gli avi materni, della famiglia Giuseppe Senoner, scolpivano a mano piccole statuine e capanne per il presepe, il bisnonno paterno, appartenente alla famiglia Perathoner, già verso il 1890 creava nel suo laboratorio sculture sia di piccolissima taglia che opere sovradimensionate. Queste venivano esportate in tutto il mondo.

Helmut Perthoner, membro della conosciuta famiglia di scultori “Perathoner” di Ortisei/Val Gardena, nei suoi ormai 28 anni di creazione artistica, ha realizzato presepi di qualsiasi corrente stilistica, dal gotico al classico e al barocco, fino alla creazione di modelli più moderni. Ultimamente l’artista unisce anche materiali nuovi come ad esempio l’acciaio inossidabile e il tiglio nei bassorilievi.

A tutti gli amanti dell’arte sacra e profana che sono interessati a un presepe o un’altra statua in legno, l’artista spedisce volentieri e senza impegno un disegno o un abbozzo. Se qualcuno desiderasse vedere l’artista all’opera oppure avesse richieste particolari, Helmut Perthoner è sempre disponibile per un sopralluogo nel suo laboratorio.

Angelo gloria 175cm - Scultore in legno Perathoner Helmut Angelo per presepe - dettaglio - Scultore in legno Perathoner Helmut